San Paolo e Peruibe

Bastano 85 centesimi al giorno, meno di un caffè, per donare un futuro ad un bambino

Nuovi Spazi al Servire da anni sta portando avanti una campagna in difesa del diritto alla vita, dei ragazzi di strada delle periferie delle città brasiliane.
La situazione è davvero tragica. Si stima in circa 8 milioni, i bambini brasiliani abbandonati a se stessi, privi di qualsiasi genere di affetto o supporto psicologico da parte di un adulto. Esposti a situazione di grave pericolo nelle pericolose strade delle favelas, la maggior parte di loro, vivono di espedienti e di micro azioni illegali. La sistematica lotta per la sopravvivenza spinge i bambini all’uso di droghe rudimentali, come la colla inalata, che permette di alleviare la tragica sofferenza della fame di ogni giorno.

Esistono intere città o quartieri e soprattutto favelas, dove chi comanda è il crack, e se si appartiene a bande diverse avvengono esecuzioni in pieno giorno per regolamenti di conti o semplicemente per affermare la maggiore forza rispetto agli altri. Gli squadroni della morte sono una realtà, risalgono al 1986 le prime segnalazioni di assassinii sistematici di bambini di strada perpetuati da gruppi armati di sterminio. Una parte della società brasiliana ha adottato il raccapricciante metodo dell’eliminazione fisica per risolvere questo tragico problema.

I Centri Giovanili che accolgono i bambini di strada ed i bambini di favela, sono speranza “di vita migliore”. Qui possono frequentare la scuola primaria municipale integrando l’insegnamento scolastico con attività complementari e di sostegno ricevendo anche un pasto caldo, una merenda od una colazione, educazione all’igiene ed alla cura della persona. 1600 bambini frequentano i Centri di Gioventù di San Paolo e Peruibe:

Il Centro di Juventude Cidade de Nova accoglie 250 ragazzi e adolescenti, tutti provenienti da situazioni di forte vulnerabilità e rischio sociale. I ragazzi frequentano divisi in due turni (mattina 8:00 – 12:30, pomeriggio 13:00 – 16:30). Sono seguiti da un gruppo di persone preparate e orientate pedagogicamente che svolgono con dedizione, tutte le attività, programmate con l’obiettivo di aiutare passo passo, lo sviluppo sociale, emozionale e psicologico di ciascun ragazzo o adolescente, tenendo conto dell’interesse e della formazione caratteriale propria di ciascun individuo.
Attività svolte:
Attività di rinforzo scolastico, coordinamento motorio, lavori di gruppo, orientamento sulla comunicazione e buona convivenza sia nel Centro di Gioventù, che nella scuola, in casa ed in strada. Attività libere con controllo da parte degli educatori in sala ricreativa. Attivi i laboratori di lettura, di informatica, artistico (disegno, pittura), di artigianato, (ricami, pittura su tessuti, punto a croce, uncinetto, decoupage, bisqui, macramê ecc), di danza, di teatro, di musica e canto. Si festeggia il Natale, la Pasqua, il giorno della mamma, la festa giunina, la settimana dal fanciullo, si tengono seminari sul folclore brasiliane, ecc. Passeggiate, cinema, musei e parchi cittadini sono cari ai bambini.
Viene inoltre fornita una alimentazione sana e cura della salute. Importanti gli incontri con le famiglie dei ragazzi e degli adolescenti, per affrontare i problemi formativi e di orientamento.
Dal 2013 i Centri di Juventude Cidade Nova e Vila Nova Curuçà sono gestiti dalla Fondazione “Casa Dom Macario” una ONG locale che, dalla sua fondazione (1959) i occupa dell’educazione/formazione di minori e giovani di favela. Questa nuova collaborazione ha potenziato l’offerta dei Centri. Infatti la “Casa Dom Macario” lavora sia con i bambini dai 6 ai 15 anni che con gli adolescenti offrendo loro corsi professionalizzanti. In questo modo i bambini che frequentano i due Centri possono proseguire la loro formazione presso la sede della ONG, frequentando i corsi che li avvierà nel modo del lavoro.
La nostra collaborazione ed il sostegno con il Centro de Juventude Cidade Nova è attivo dal 1996.

Il Centro Giovanile di Santa Terezinha è stato fondato da una Ong Locale il G.O.T.I. (Gruppo de Organizacião dos Trabalhadores Independentes). Il G.O.T.I, è nato nell’agosto 1986, da un gruppo di giovani della parrocchia Santa Terezinha, che ha sentito la necessità di realizzare un lavoro sociale a favore della popolazione indigente del quartiere. Questo gruppo ha iniziato a riunirsi sistematicamente con l’obiettivo di creare una organizzazione per rispondere alle sfide della realtà locale. Il Centro Giovanile, è stato riconosciuto dal Municipio di San Paolo nel 1991. E’ ubicato nella Favela Santa Terezinha de Guacurj, periferia del Municipio di San Paolo, ed è frequentato da 150/170 bambini e ragazzi in età scolare delle favelas circostanti. Ragazzi e bambini che restano soli durante il giorno, senza potere uscire in strada per la grande violenza che li circonda, nella maggior parte dei casi con genitori poco attenti alla loro vita scolastica, e formativa, portandoli così ad avvicinarsi a pratiche illegali come il traffico e l’uso della droga, alla violenza e alla prostituzione. Nel Centro oltre a ricevere un pasto caldo, i bambini sono impegnati in diverse attività, supporto scolastico, corsi di danza, musica, artigianato, attività sportive, orientamento civile e di buona convivenza.
La nostra collaborazione ed il sostegno con il Centro de Juventude Santa Teresinha è attivo dal 1996.

Tutti i ragazzi e gli adolescenti del Centro della Gioventù “São João” partecipano con grande interesse alle attività che vengono loro offerte. L’informatica è di gran lunga la preferita dalla maggior parte degli alunni che, oltre a potere accedere ad un internet veloce, con la guida di un insegnante qualificato, imparano ad usare il PC quale strumento di lavoro. Moltissimi sono i bambini che si dedicano alla danza (lezioni di jazz e di ballo), grande aiuto per aumentare l’autostima e la socialità. L’artigianato sviluppa le loro abilità manuali e stimola la fantasia. Fondamentale è il Gruppo di Orientamento, in questa attività i ragazzi e gli adolescenti ricevono orientamenti su vari problemi, quali: la droga, la sessualità, i valori, l’etica, e altre questioni connesse al contesto della loro realtà, sono argomenti di riflessione che si riflettono nell’azione, e che hanno, immediato riscontro nei loro comportamenti quotidiani. Lo Sport è un alleato di socialità, vengono svolti giochi di squadra e competitivi, ma l’importanza più rilevante di questa attività è quella di dimostrare, di essere persone che necessitano del prossimo per vivere meglio, apprendono regole e limiti di una disciplina ludica ed educativa. Molteplici altre attività sono organizzate ogni giorno: supporto scolastico, cucina, musica, teatro, gite, feste promozionali. Al termine di ciascun trimestre sono organizzate delle riunioni informative e di supporto per i genitori, i quali sottopongono agli insegnanti problematiche di vita e di relazione con i propri figli, un importante scambio di informazioni per migliorare l’educazione e l’orientamento dei bambini e la vita della comunità.
La collaborazione ed il sostegno con il Centro de Juventude Vila Sao Joao si è attivato nel 1996 ed è terminato nel 2015.

Il Centro Comunitario Jardim Japao fondato nel luglio 1968 dalle Suore di S. Giuseppe e dalle Comunità di San Francesco ha lo scopo di dare assistenza e sviluppo sociale alle famiglie bisognose. Ubicato in Jardim Japao, ospita 65/70 bambini dai 6 ai 15/16 anni e 65/70 bambini dai 3 ai 4 anni. Lavora per dare assistenza a bambini ed agli adolescenti in situazione di vulnerabilità sociale attraverso programmi educativi, nutrizionali e sanitari, in questo modo promuove anche la formazione e il rafforzamento della famiglia e del cittadino. Inoltre assiste la comunità nell’avvicinamento al lavoro, fornisce gratuitamente materiale sanitario (sedie a rotelle, sedie bagno stampelle ecc) a chi ha problemi di salute e disabilità. Il Centro è provvisto di operatori sanitari (medici psicologi, fisioterapisti, logopedisti) in assistenza alla comunità locale.
La collaborazione ed il sostegno con il Centro Comunitario jardim Japao è attivo dal 1996.

Il Centro di Juventude Cidade de Nova accoglie 250 ragazzi e adolescenti, tutti provenienti da situazioni di forte vulnerabilità e rischio sociale. I ragazzi frequentano divisi in due turni (mattina 8:00 – 12:30, pomeriggio 13:00 – 16:30). Sono seguiti da un gruppo di persone preparate e orientate pedagogicamente che svolgono con dedizione, tutte le attività, programmate con l’obiettivo di aiutare passo passo, lo sviluppo sociale, emozionale e psicologico di ciascun ragazzo o adolescente, tenendo conto dell’interesse e della formazione caratteriale propria di ciascun individuo.
Attività svolte:
Attività di rinforzo scolastico, coordinamento motorio, lavori di gruppo, orientamento sulla comunicazione e buona convivenza sia nel Centro di Gioventù, che nella scuola, in casa ed in strada. Attività libere con controllo da parte degli educatori in sala ricreativa. Attivi i laboratori di lettura, di informatica, artistico (disegno, pittura), di artigianato, (ricami, pittura su tessuti, punto a croce, uncinetto, decoupage, bisqui, macramê ecc), di danza, di teatro, di musica e canto. Si festeggia il Natale, la Pasqua, il giorno della mamma, la festa giunina, la settimana dal fanciullo, si tengono seminari sul folclore brasiliane, ecc. Passeggiate, cinema, musei e parchi cittadini sono cari ai bambini.
Viene inoltre fornita una alimentazione sana e cura della salute. Importanti gli incontri con le famiglie dei ragazzi e degli adolescenti, per affrontare i problemi formativi e di orientamento.
Dal 2013 i Centri di Juventude Cidade Nova e Vila Nova Curuçà sono gestiti dalla Fondazione “Casa Dom Macario” una ONG locale che, dalla sua fondazione (1959) i occupa dell’educazione/formazione di minori e giovani di favela. Questa nuova collaborazione ha potenziato l’offerta dei Centri. Infatti la “Casa Dom Macario” lavora sia con i bambini dai 6 ai 15 anni che con gli adolescenti offrendo loro corsi professionalizzanti. In questo modo i bambini che frequentano i due Centri possono proseguire la loro formazione presso la sede della ONG, frequentando i corsi che li avvierà nel modo del lavoro.
La nostra collaborazione ed il sostegno con il Centro de Vila Nova Curuçà è attivo dal 1996

La “Colonia Veneza” ospita quotidianamente circa 200 bambini e ragazzi, fra i 6/7 anni ed i 16 anni. Il suo principale obiettivo consiste nell’offrire a questi bambini ospitalità e assistenza nei periodi della giornata in cui non sono a scuola, sottraendoli in questo modo, durante il tempo libero, alla violenza della strada. Nella Colonia Veneza, si applicano metodologie e programmi didattici complementari a quelli della scuola, permettendo loro di apprendere una base culturale non ricevuta in famiglia che li facilita nella frequentazione della scuola stessa. Oltre alle nozioni di base la frequentazione della Colonia consente ai ragazzi di acquisire conoscenze pratiche per svolgere piccoli lavori artigianali (taglio e cucito, ceramica, mosaico ecc) che risulteranno fondamentali per la loro sopravvivenza da adulti.
Queste attività sono accompagnate ovviamente da momenti ricreativi, sportivi e ludici. Un’attività di grande rilievo è il corso di informatica, nonchè le molteplici attività che aiutano i bambini ad affermare le loro doti naturali (canto, musica, danza, capoeira ecc.). I bambini ricevono quotidianamente, alimentazione sana e fresca e cura della salute. Vengono organizzate riunioni informative e di supporto per i genitori, i quali sottopongono agli insegnanti problematiche di vita e di relazione con i propri figli, un importante scambio di informazioni per migliorare l’educazione e l’orientamento dei bambini e la vita della comunità
La collaborazione ed il sostegno con la Colonia Veneza è attivo dal 1995.

Sostieni uno di questi bambini riceverai una scheda informativa del bambino/a corredata da una fotografia.
E’ possibile scrivere ai bambini o andarli a trovare presso i loro Centri di Gioventù.